Unisciti su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter

lunedì 24 agosto 2020

Una lettura ecumenica del Qohelet



Lettura ecumenica del Qohelet.

Sette brevi commenti che prendono avvio da passi tratti da questo libro biblico tanto consono al nostro tempo. Accanto alla voce ebraica, ci sono quelle provenienti da varie Chiese cristiane.

➧Il primo intervento si intitola Un soffio prossimo a svanire» (Qo 1,2) ed è del presidente del SAE Piero Stefani.

➧Il secondo intervento è dello psichiatra ebreo Sandro Ventura e si intitola Io dissi nel mio cuore: “Suvvia, proviamo con la gioia” (Qo 2,1)

➧Il terzo intervento è della clarissa cappuccina suor Stefania Monti e si intitola C'è un suo momento e un tempo stabilito (Qo 3,1)

➧Il quarto intervento è di Hanz Gutierrez dell'Istituto Avventista “Villa Aurora” di Firenze e si intitola Le oppressioni compiute sotto il sole (Qo 4,1)

➧Il quinto intervento è della pastora valdese Ilenya Goss e si intitola Sotto il sole un grande male per gli uomini (Qo 6,1)

➧Il sesto intervento è dei pastori battisti Anna Maffei e Massimo Aprile e si intitola La fragranza di un buon nome (Qo 7,1)

➧L'ultimo intervento è del sacerdote ortodosso della Chiesa rumena in Italia p. Traian Valdman e si intitola Ricordati del tuo Creatore nella tua giovinezza (Qo 12,1)