Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani Elenco di tutti i posts

domenica 25 giugno 2017

Milani, Balducci, Vannucci...custodi di luce


“MILANI, BALDUCCI, VANNUCCI”
Custodi di luce
Centro Balducci, venerdì 23 giugno 2017, ore 20.30

Conferenza-ricordo a cura dell’Associazione dei Toscani in Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Centro di Accoglienza Ernesto Balducci.

Interventi:
Roberto Albarea
Pierluigi Di Piazza
Ermes Ronchi
Letture di Italo Tavoschi

Nel 50°dalla morte di Lorenzo Milani e nel 25° dalla morte di Ernesto Balducci si è pensato di ricordare con loro Giovanni Vannucci, un trio di Toscani accomunato dal porsi continue domande per ribaltare le risposte convenzionali e ricercare possibilità nuove, come si fa con le zolle per mettere all'aria le radici stantie e dare ossigeno alla terra. Con Davide Maria Turoldo, Milani, Balducci e Vannucci hanno costituito negli anni Cinquanta e Sessanta un rinascimento spirituale che ha parlato alle anime dei coetanei e dei giovani di allora in cerca di trovare solidarietà nella ricerca di verità al di là di quelle fornite dalle certezze della consuetudine e dell'indiscutibilità dell'ortodossia del tempo. E se ora quelle domande continuiamo a porcele è perché ancora non abbiamo trovato risposte sufficienti per ancorare il cambiamento, è perché nel frattempo alcuni si sono lasciati distrarre, perché altri hanno preferito demordere, perché altri ancora hanno proprio desistito e pochi hanno continuato su quel cammino. Ma non c'è pace, per fortuna, per chi quel cammino l'ha cominciato un po' di tempo fa, perché quel cammino ha atteso finora di essere continuato o reintrapreso. E chiama. E si ha bisogno di riprenderlo accanto a chi ne ha già fatto un po'. E si ha bisogno di ripercorrere i passi di altri, in cui abbiamo riposto fiducia e in cui abbiamo percepito solidarietà di dubbi e di intenti, per aggiungerne dei nuovi. Per questo ci piace parlare di Milani, Balducci e Vannucci, per fare un ripasso, per ricordare assieme, per continuare, per trovare coraggio e sostegno e per farli conoscere a chi è giovane e cerca riferimenti.
Il 23 giugno alle ore 20.30, nella sala Petris del Centro Balducci di Zugliano parleranno di Milani, Balducci e Vannucci rispettivamente Roberto Albarea, Pierluigi Di Piazza, Ermes Ronchi; L'incontro è un'iniziativa dell'Associazione dei Toscani in Friuli Venezia Giulia in collaborazione con il centro Balducci, con il Patrocinio e il sostegno della Regione Toscana, il Patrocinio del Comune di Firenze, del Comune di Santa Fiora.

Roberto Albarea, già Ordinario di Pedagogia Generale e Sociale all’Università degli Studi di Udine, è docente presso lo IUSVE [Istituto Universitario Salesiano Venezia]. È autore di monografie, saggi ed articoli, apparsi in edizioni e riviste nazionali ed internazionali, riguardanti la Filosofia dell’educazione, l’educazione estetica e musicale, la Pedagogia della sostenibilità.
Pierluigi Di Piazza è noto per il suo impegno per la pace e per aver fondato a Zugliano il Centro di Accoglienza e di Promozione Culturale "Ernesto Balducci", associazione che offre un tetto a immigrati, profughi e rifugiati politici. Nato a Tualis, In Carnia, nel 2006 ha ricevuto dall'Università degli Studi di Udine la laurea honoris causa in "economia della solidarietà". Di Piazza è anche promotore dell'apertura della Chiesa al matrimonio per i sacerdoti e al sacerdozio femminile.
Ermes Ronchi, frate dell’Ordine dei Servi di Santa Maria, è nato Racchiuso di Attimis in Friuli (UD). Ha compiuto gli studi filosofici e teologici a Roma presso la Pontificia facoltà teologica Marianum; a Parigi, all'Institut Catholique e alla Sorbona, ha approfondito le scienze religiose e antropologiche cimentandosi in una ricerca sul monachesimo primitivo. Docente al Marianum, è autore di testi vari.