Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani Elenco di tutti i posts

lunedì 29 maggio 2017

Paolo Ricca "1517: La Riforma sulle strade d'Europa"


"1517: La Riforma sulle strade d'Europa" 
Ciclo di 4 puntate: 7-14-21-28 maggio 2017



Iniziamo oggi un ciclo di quattro lezioni tenute dal Pastore valdese Paolo Ricca sulla Riforma luterana, quel movimento religioso, politico, culturale che produsse nel sedicesimo secolo la frattura della cristianità.
Cosa significa parlare di Lutero oggi, è egli uomo della modernità o del Medio Evo, quale è la storia, la cultura , il pensiero del suo tempo, a cavallo tra due secoli e dominato dalla crisi della Chiesa di Roma potente e corrotta alla quale veniva chiesto un drastico ravvedimento.


Cosa significa parlare di Lutero oggi, è egli uomo della modernità o del Medio Evo, quale è la storia, la cultura , il pensiero del suo tempo, a cavallo tra due secoli e dominato dalla crisi della Chiesa di Roma potente e corrotta alla quale veniva chiesto un drastico ravvedimento.
Che cosa mette in questione Lutero? Quali le sue vicissitudini dopo l'affissione delle 95 tesi? Chi furono i suoi principali nemici?
Prosegue il ciclo di lezioni del Pastore Valdese Paolo Ricca sulla Riforma luterana, quel movimento religioso, politico, culturale che produsse nel sedicesimo secolo la frattura della cristianità.


Nella terza Lezione di questo ciclo, Paolo Ricca traccia una mappa del protestantesimo dei primi decenni perchè la Riforma nacque si' in Germania ma non fu fenomeno esclusivamente tedesco, tutti i paesi d'Europa infatti furono raggiunti dal messaggio della Riforma che in alcuni di questi si impose come religione di Stato, in altri fu contestata ed anche ferocemente repressa. La Riforma diede poi luogo ad una pluralità di chiese con la stessa base dottrinale ma con organizazioni diverse come la Chiesa d'Inghilterra ,la Chiesa Cantonale etc... .
Insieme a Lutero e a Huldrych Zwingli, l'altro massimo riformatore religioso del cristianesimo fu Giovanni Calvino il cui nome è indissolubilmente legato alla città di Ginevra, rifugio di molti evangelici ma anche una città piena di scomuniche, divieti, gogne pubbliche.


Nella puntata conclusiva del suo ciclo di lezioni, il Pastore valdese Paolo Ricca spiega che cosa oggi è cambiato da quei tempi ormai lontanissimi della riforma luterana e che cosa sono diventate le religioni nella contemporaneità. Quali questioni il Protestantesimo deve affrontare oggi e che rilievo ha un ecumenismo di vertice se i cristiani non condividono ancora i gesti più semplici della loro fede. E cosa è accaduto in Italia? Come si è sviluppato il Protestantesimo nel nostro paese?