Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi Le altre fraternità del Monastero di Bose don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani

giovedì 16 marzo 2017

Chi è il mio prossimo Visioni dell'altro nelle religioni


Una rassegna cinematografica. Tavole d’incontro, di testimonianza e di dialogo tra culture e religioni. Uno spettacolo interreligioso di pace. Una rassegna di canti dalle diverse tradizioni. Una mostra di tangke tibetane. Sono gli ingredienti del festival “Interreligious”: uno spazio e tempo di dialogo interreligioso, e della sua promozione, che si tiene a Padova tra febbraio e marzo.


Soggetti organizzatori il centro universitario di via Zabarella e il centro servizi per il volontariato di Padova.

“Chi è il mio prossimo? Visioni dell’altro nelle religioni” è il tema dell’edizione 2017. Qui la locandina con il programma completo: interreligious2017.

«Chi è l’altro? È una domanda che interpella quotidianamente la nostra esistenza in un tempo di migrazioni, di libertà di spostamenti e di continue occasioni d’incontro – spiega Beatrice Rizzato, ideatrice e curatrice del festival – L’altro è straniero o pellegrino, cioè qualcuno che condivide la medesima via o che si oppone al nostro cammino? Cosa noto dell’altro, cosa non mi piace e cosa invece mi attrae, cosa mi avvicina e cosa mi allontana nei suoi modi e nelle sue tradizioni, l’altro è un amico o un nemico? Sulla scena mondiale assistiamo ogni giorno allo scontro tra religioni o meglio a uno scontro d’interpretazione della propria religione rispetto alle altre, oscillando tra fondamentalismi e indifferenza religiosa. Il fondamentalismo e il fanatismo religioso interrogano profondamente le religioni. Com’è possibile parlare di Dio se non si accetta l’uomo, se non si riconosce l’altro come soggetto da conoscere e riconoscere nella sua diversità? Le religioni presenti nel nostro territorio si propongono di offrire ciascuna il proprio punto di vista e contributo di riflessione sulla visione dell’altro di diversa tradizione, di diversa provenienza, per giungere all’incontro pacifico con l’altro. È chiaramente solo un punto di partenza sulla via del rispetto e della reciprocità, ma che spingendo in profondità è l’unica strada che conduce alla ricerca dell’altro con la A maiuscola, quello spazio vivo e vero, ma mai completamente afferrabile, che abita ogni uomo».

Tra gli enti collaboratori figurano: il Religion Today Film Festival di Trento, l’Università e il Comune di Padova.

5 Tavole di dialogo interreligioso al centro universitario con la partecipazione di studiosi e testimoni delle diverse religioni



Domenica 5 febbraio ore 15.30
BUDDHISMO E FILOSOFIE ASIA ORIENTALE
Emanuela Magno - prof.ssa di Filosofie e religioni indiane, Università degli Studi di Padova
Amina Crisma - prof.ssa di Filosofie dell’Asia orientale, Universitò degli Studi di Bologna
Ven. Laura Coccitto - Monaca buddhista tibetana, testimone
Saluti iniziali a cura di don Roberto Ravazzolo direttore Centro Universitario

Domenica 12 febbraio ore 15.30
CRISTIANESIMO
don Dante Carraro - direttore Cuamm Medici per l’Africa
Paolo Ricca - teologo e professore emerito alla Facoltà Valdese
Domenico Quirico - giornalista, testimone



Domenica 19 febbraio ore 15.30
ISLAM
Enzo Pace - professore di Sociologia delle religioni, Università degli Studi di Padova
Khalid Rhazzali - Professore di sociologia della diversità culturale e religiosa, Università degli Studi di Padova
Intermezzo canoro dalla tradizione Sufi
Takoua Ben Mohammed- autrice di fumetti e graphic novel, testimone
Annalisa Frisina - prof.ssa Sociologia, Università degli Studi di Padova

Domenica 26 febbraio ore 15.30
EBRAISMO
Adolfo Aharon Locci - Rabbino Capo di Padova
Giuseppe Balzano - Professeur associé Institut d’Etudes du judaïsme, Institut Martin Buber, Bruxelles
Edna Calo Livne - docente, scrittrice teatrale fondatrice di Beresheet laShalom in alta Galilea



Domenica 5 marzo ore 15.30
INDUISMO
Brunetto Salvarani - professore di dialogo tra le religioni e missiologia
Svamini Hamsananda Ghiri - Monaca, Vicepresidente Ass.ne Induista Italiana
P. Arputham Jeganathan osm - Priore della comunità dei Servi di Maria, Padova