Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi Le altre fraternità del Monastero di Bose don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani

martedì 29 novembre 2016

Enzo Bianchi La singolarità della fede cristiana






Enzo Bianchi priore di Bose 2016, ritiro di Avvento, 2 CD 2h10',
disponibile anche come file scaricabile.

Ritiro di Avvento predicato da fr. Enzo Bianchi a Bose il 27 novembre 2016. 

La singolarità della fede cristiana

Siamo in un momento di grande mutamento e in un mondo “sempre meno religioso, non più avvolto dal sacro”, è necessario ripensare la fede cristiana in una modalità “non solo comprensibile, ma anche affidabile per l’uomo di oggi”. Chi è il nostro Dio, il Dio dei Cristiani? Come Gesù Cristo e il Vangelo ci hanno raccontato il nostro Dio?.
L’autentico accesso alla fede passa per lo scandalo dell’incarnazione, attraverso Gesù, che ha giudicato le immagini e i volti di Dio che gli uomini si fabbricano con le proprie mani: ormai ciò che di Dio può essere conosciuto e predicato è ciò che è stato vissuto e predicato da Gesù.
La fede cristiana ci conduce a una straordinaria apertura di orizzonte: se noi tenessimo con saldezza lo sguardo fisso su Gesù e comprendessimo che la forma della vita di quest’uomo ci conduce a Dio, capiremmo anche che la nostra ricerca di Dio ormai è diventata ricerca dell’uomo.