Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito Enzo Bianchi Rosanna Virgili don Claudio Doglio Lidia Maggi Luciano Manicardi Edizioni Qiqajon, Casa editrice del Monastero di Bose Le altre fraternità del Monastero di Bose

domenica 3 aprile 2016

Brunetto Salvarani "Tripoli, bel suol di guerra?"


Uomini e Profeti 
Puntata del 2 aprile 2016 - Storie. 
"Tripoli, bel suol di guerra?"
Brunetto Salvarani dialoga
con Efrem Tresoldi, Federico Cresti, Tahar Lamri.


Da mesi, e sempre più di frequente negli ultimi giorni, si discute della possibilità e del senso di un intervento militare occidentale in Libia. Si tratta di un paese poco popolato anche se enorme (il quarto, per dimensioni, dell’intera Africa), nei confronti del quale, a dispetto dei legami fitti e complessi che hanno intrecciato la sua storia con quella dell’Italia, il nostro sguardo è rimasto piuttosto in superficie; oltre che di un paese fragile e profondamente lacerato, soprattutto dopo la fine del regime di Gheddafi, e incapace di ipotizzare un percorso politico credibile verso un futuro condiviso. Ma qual è – se esiste - l’identità libica, quali i caratteri principali della sua cultura, quanto pesano il fattore religioso e la sua vicenda storica nell’odierno stallo? E quali sono le sue prospettive future? Su questo, e altro, proveremo a riflettere, con l’aiuto di Federico Cresti, docente di Storia dell’Africa all’Università di Catania e presidente dell'Associazione per gli studi africani in Italia (ASAI), Tahar Lamri, scrittore e operatore culturale, e Efrem Tresoldi, missionario e direttore del mensile comboniano Nigrizia.



Ascolta anche Brunetto Salvarani con Vito Mancuso a Budrio il 10 marzo 2016.