Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani Elenco di tutti i posts

martedì 29 marzo 2016

Enzo Bianchi e Gabriella Caramore "Vangelo di resurrezione"





Uomini e Profeti Radio3 Domenica 27 marzo 2016 - Questioni. “Vangelo di resurrezione” Gabriella Caramore dialoga con Enzo Bianchi

Una buona Pasqua a tutti nonostante il momento grave e di scoramento che il mondo sta vivendo. Ma proprio per questo se assumiamo questo annuncio come quello di una vita che vince sulla morte, di un “bene” prezioso che rimane, allora sì è un annuncio che può essere di aiuto anche nei momenti più bui della storia. Forse è così che se ne può parlare non solo tra i credenti, ma anche tra i non credenti o gli appartenenti ad altre fedi. Lo chiediamo ad Enzo Bianchi, priore della comunità monastica di Bose, per capire anche in che misura l’annuncio di misericordia, cui è dedicato questo anno giubilare, viene o no declinato anche in seno alla via dei cristiani stessi. La vita delle comunità di chiesa vive la dimensione della misericordia? della correzione fraterna, della trasparenza? Che accoglienza si fa alla misericordia nelle comunità ecclesiastiche? Come mai uomini e donne religiosi si allontanano dalla misericordia come e più dei miscredenti, o dei lontani?
Naturalmente ci sono anche uomini e donne di chiesa che mostrano nella loro vita trasparente una misura radicale di misericordia. Chiediamo ad Enzo Bianchi di farci alcuni esempi, e di raccontarci la sua esperienza dei “portatori di vita spirituale”: Angelo Casati, forse, è uno di questi.