Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani Elenco di tutti i posts

sabato 6 febbraio 2016

B. Salvarani "Quel miglio verde. Sulla pena capitale"


Uomini e Profeti 
Puntata del 6 febbraio 2016 - Storie. 
"Quel miglio verde. Sulla pena capitale"
Brunetto Salvarani dialoga
con Maria Grazia Guaschino, Enrico Peyretti, sister Helen Prejean, Carlo Santoro.


Se non uccidere è un comandamento scritto non solo sulle Tavole della Legge di Mosè, ma in tutti i codici, le prescrizioni religiose, etiche e morali di ogni popolo, quello della pena di morte resta, a tutt’oggi, un argomento quanto mai discusso e dibattuto. E’ capitato, una volta di più, poche settimane fa, quando si è tenuta la più grande esecuzione di massa per reati legati al terrorismo dal 1980: quarantasette persone, coinvolte secondo le autorità in una serie di attentati compiuti tra il 2003 e il 2006 e attribuiti ad Al Qaeda, sono state messe a morte in Arabia Saudita. Ma le notizie su esecuzioni ci arrivano dalla Cina, dall’Iran, dagli Stati Uniti, e da ancora troppi paesi nel mondo. Qual è, dunque, la situazione attuale? Quali azioni possono essere messe in campo per aumentare la sensibilità contro la pena di morte? E perché, anche nel nostro paese, si tende spesso a invocarla, come possibile rimedio alla criminalità diffusa? Ne parleremo con Maria Grazia Guaschino, vicepresidente del Comitato "Paul Rougeau" e con Enrico Peyretti, saggista e scrittore, particolarmente attivo nel campo della nonviolenza. Sentiremo inoltre sister Helen Prejean, religiosa statunitense che accompagna spiritualmente molti detenuti del braccio della morte negli Usa, a colloquio per noi con Carlo Santoro, della Comunità di Sant’Egidio.