Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi Le altre fraternità del Monastero di Bose don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani

sabato 16 gennaio 2016

B. Salvarani Germania anno zero per l'integrazione?


Uomini e Profeti 
Puntata del 16 gennaio 2016 - Storie. 
"Germania anno zero per l'integrazione?"
Brunetto Salvarani dialoga
con Stefano Allievi, Susanne Labsch, Franco Valenti.


Cos’è davvero successo a Colonia – e in diverse altre città tedesche – la notte dello scorso capodanno? Se le indagini sono ancora in corso, e si presentano tutt’altro che agevoli, le interpretazioni di un episodio in ogni caso terribile si sono subito manifestate, divaricate e contrastanti: da una parte, il segno di un ulteriore salto di qualità nella strategia terroristica del mondo islamico all’attacco dei valori fondamentali della civiltà occidentale, dall’altra la conferma che il maschilismo violento e fuori controllo è un costume che attraversa le culture e non si ferma davanti a nulla. Quel che è certo è che, di fronte ai fatti tedeschi, l’Europa è chiamata a interrogarsi, meglio di quanto fatto sinora, sui modelli di integrazione di persone provenienti da altri mondi, in costante aumento. E deve farlo con coraggio e spregiudicatezza, a rischio che sulla questione migranti si spezzi definitivamente l’esile filo che congiunge ciò che definiamo Unione Europea. Qual è il ruolo, al riguardo, delle comunità di fede? Siamo di fronte a una riedizione dell’annosa questione tedesca o a eventi destinati a deflagrare in una riedizione dello scontro di civiltà? Ne discuteremo con Stefano Allievi, sociologo delle religioni, docente all’Università di Padova, Susanne Labsch, pastora della Chiesa evangelica unita nel Baden (Germania) e Franco Valenti, presidente della Fondazione Guido Piccini.