Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito Enzo Bianchi Rosanna Virgili don Claudio Doglio Lidia Maggi Luciano Manicardi Edizioni Qiqajon, Casa editrice del Monastero di Bose Le altre fraternità del Monastero di Bose

sabato 19 dicembre 2015

B. Salvarani Brasile, il paese più religioso del mondo?


Uomini e Profeti 
Puntata del 19 dicembre 2015 - Storie. 
"Brasile, il paese più religioso del mondo?"
Brunetto Salvarani dialoga
con Marco Dal Corso, Faustino Teixeira.



Il Brasile, di solito, è considerato il paese più cristiano del mondo, per numero di fedeli non solo al tradizionale cattolicesimo, ma anche per le numerose chiese pentecostali che vi sono approdate nel corso degli ultimi trent’anni. In realtà, la più grande nazione sudamericana si presenta oggi come un laboratorio vivo di espressioni di fede e di religioni ancestrali in sintesi nuove, in feconda alleanza con i venti di libertà che la modernità ha soffiato. Per questo, può essere rilevante capire come il Brasile sta vivendo l’esperienza della multireligiosità crescente, la complessa persistenza dei sincretismi fra culti tradizionali e fedi più istituzionalizzate, il ritorno di fiamma della teologia della liberazione dopo l’avvento come papa di Francesco, figlio dell’America Latina. Ne parleremo con Marco Dal Corso, teologo e docente di Dialogo interreligioso presso l’Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino (VE), e con Faustino Teixeira, professore di Teologia delle religioni all’Università federale di Juiz de Fora (Minas Geras, Brasile) e consultore dell’Istituto di studi sulla religione di Rio de Janeiro.