Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi Le altre fraternità del Monastero di Bose don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani

martedì 27 maggio 2014

Don Primo Mazzolari: il parroco che sfidò il regime


Don Primo Mazzolari è il parroco che ha sfidato il regime fascista con i soli principi della religione e del Vangelo. 
Questa storia inizia nel 1915, quando il giovane don Mazzolari parte per il fronte come cappellano militare e si conclude dopo anni di resistenza antifascista, nel 1945, alla fine del secondo conflitto mondiale. 
Fin dalla Grande Guerra, don Primo Mazzolari si interroga sulle responsabilità della Chiesa nella crisi della società moderna. Ma è il fascismo a ispirare al sacerdote una compiuta riflessione sulla funzione della religione di fronte al potere. 
La meditazione di un “povero parroco di campagna” - come lui stesso si definisce – anticipa così negli anni '20 temi e problemi che la cultura cristiana arriverà a trattare nei decenni successivi.

Il tempo e la storia. Don Primo Mazzolari: il parroco che sfidò il regime di Fabio Bottiglione con il prof. Emilio Gentile

guarda il video (RaiStoria 27 maggio 2014)