Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Pagine del sito   Enzo Bianchi Luciano Manicardi don Claudio Doglio Rosanna Virgili Lidia Maggi Brunetto Salvarani Elenco di tutti i posts

mercoledì 28 maggio 2014

Bianchi Nell'umanità di Gesù il volto del Dio Vivente



Enzo Bianchi priore del Monastero di Bose 
27 MAGGIO 2014 - RIVAROLO MANTOVANO 
Nell'umanità di Gesù Cristo il volto vero del Dio Vivente

Due ore a parlare di Gesù Cristo senza nessun cedimento da parte delle oltre 300 persone che hanno affollato il grande salone polivalente dell'oratorio di Rivarolo Mantovano. Enzo Bianchi, priore della comunità di Bose, uno dei grandi maestri della spiritualità contemporanea, è di casa nel comunità guidata da don Luigi Carrai: quello di martedì 27 maggio era infatti il tredicesimo incontro in terra rivarolese. Il monaco ha offerto una lunga e articolata catechesi sulla figura di Gesù a partire dalle sue relazioni con alcune particolari categorie di persone: le donne, gli ammalati e i peccatori. «Rileggo volentieri la vita di Gesù - ha esordito - perché in essa si percepisce la presenza di un'umanità vera, profonda, semplice, praticabile: abbiamo bisogno di una nuova grammatica dell'umano, di riscoprire l'umano, di reimparare l'abc delle relazioni umane e delle pratiche di umanità. E la figura di Gesù, anche quando è rinarrata in maniera molto distante dal testo evangelico, appare come simbolo di umanità e di senso, appare indicatrice di una via che coglie l'essenziale dell'esistenza e aiuta a orientarsi nella vita».