Seguici su Twitter Aggiungici su Google+ Iscriviti al Canale Youtube Abbonati ai Feed Registrati per ricevere la newsletter
Le Pagine del sito Enzo Bianchi Rosanna Virgili don Claudio Doglio Lidia Maggi Luciano Manicardi Elenco dei post per etichetta Edizioni Qiqajon, Casa editrice del Monastero di Bose Le altre fraternità del Monastero di Bose Pagina socialPreghiere di Bonhoeffer e di Bose

mercoledì 24 agosto 2016

Amatrice: scomparso uno dei borghi più belli d'Italia


Sono 244 i borghi più belli d'Italia, Amatrice aveva ottenuto questo riconoscimento lo scorso anno. Questa notte il #terremoto ha cancellato tutto.

Il bel borgo appenninico di Amatrice è stato ammesso nel Club de "I borghi più belli d'Italia" lo scorso anno.

Enzo Bianchi Commento Vangelo 28 agosto 2016


La tavola, luogo di finzione o di comunione? 
28 agosto 2016 
XXII domenica del tempo Ordinario anno C  
Commento al Vangelo 
di ENZO BIANCHI 
dal sito del Monastero di Bose

Rosanna Virgili Il martirio cristiano, non sacrificio ma lieto messaggio


Avvenire 30 luglio 2016
Rosanna Virgili

Martiri. Dal greco màrtys: 'testimone', colui che annuncia, attesta e grida la gioia della Resurrezione. Colui che canta la vittoria della vita sulla morte, dell’amore sull’odio, della giustizia sull’arbitrio. Il grande mattino del martirio fu Stefano, umile diacono delle mense negli Atti degli Apostoli, cui Luca affida la 'corona' (stèfanos) della testimonianza.

XX SETTIMANA STUDI BIBLICI agosto 2016



XX SETTIMANA STUDI BIBLICI
Montefano, 2-7 agosto 2016
MISERICORDIA VOGLIO E NON SACRIFICIO
Da “Siate santi” a “Siate compassionevoli”

PROGRAMMA

lunedì 22 agosto 2016

Enzo Bianchi La cattedra dei poveri





Roberto Mancini Abitare speranza, accogliere futuro


Sessione Nazionale 2016
ABITARE LA SPERANZA, ACCOGLIERE IL FUTURO
“. . .non conformatevi ma trasformatevi” (Rm 12, 2)
9 - 13 agosto 2016
Prati di Tivo (TE)

Luca Mazzinghi I salmi: la poesia della preghiera


Un inatteso libro di poesie

E come potevamo cantare
con il piede straniero sopra il cuore,
tra i morti abbandonati nelle piazze,
sull’erba dura di ghiaccio,
al lamento d’agnello dei fanciulli,
all’urlo nero della madre
che andava incontro al figlio
crocifisso sul palo del telegrafo?
Alle fronde dei salici, per voto,
anche le nostre cetre erano appese;
oscillavano lievi al triste vento.

sabato 20 agosto 2016

Goffredo Boselli Celebrare da cristiani


Nell’età secolare 
Osservatore Romano del 18 agosto 2016

Occorre riconoscere che il modo di vivere e di credere di un cristiano in una società secolarizzata, dove Dio è assente, è quanto mai diverso dal vivere e credere all’interno di una condizione di piena cristianità, dove la religione strutturava il vivere comune e definiva i comportamenti, dove Dio era un’evidenza e rendergli culto una pratica.